Oculus Trucchi e Consigli

Dopo varie prove, confronti ed immersioni ho deciso di condividere alcuni suggerimenti che mi hanno aiutato in particolare. Il DK2 è maturato molto ed ora si possono godere giochi e demo varie. Ad oggi è possibile eseguire alcune applicazioni perfettamente senza la minima necessità di configurazione, ed io per primo penso che sia fantastico! Un paio di consigli però fanno sempre bene.
Ultimo aggiornamento guida 25/10/2014.

Al fondo della pagina è presente uno screenshot del mio pannello CCC attuale., oppure clicca qui.

MaMa Racing Team

Guida aggiornata al 25/10/2014
Prima di entrare nel vivo vorrei illustrarvi alcuni problemi con i quali sto ancora combattendo:

Il primo passaggio è stato aggiornare i driver della scheda video all’ultima release stabile, nello specifico una ATI 6990 e successivamente installato driver e software di Oculus. Ogni qualvolta accendo il visore, il pannello CCC di ATI mi va in crash. Non so il perchè e questo capita anche ad altre persone. Il crash non crea problemi di alcun tipo, semplicemente dopo l’avviso di windows è sufficiente fare click destro sul desktop e selezionate ati control catalyst center ed il pannello torna a funzionare. Un’altro problema riscontrato ed abbastanza grave risiede sempre nel pannello: andando a modificare i parametri 3D ed applicando il cambiamento è possibile che windows vada in protezione e quindi schermata blu. Questa succede solo se le modifiche vengono apportate con Oculus accesso. Quindi se riscontrate problemi di questo genere il mio consiglio è:

  • Se volete apportare modifiche nel pannello CCC controllate che oculus sia disattivato, nel caso in cui all’accensione appaia la schermata blu, consiglio di applicare le modifiche al pannello e riavviare windows.
  • Se avete 3 monitor e volete creare un profilo video per attivare/disattivare oculus sappiate che questo non è possibile, ma nel caso abbiate due monitor si.

MaMa Racing Team

Trucchi e Consigli

  1. Pannello Oculus: ricordatevi di impostare la vostra altezza e di fare la regolazione per gli occhi: Advanced–> Measure
  2. Non lasciate Oculus al sole, se un raggio passa dalle lenti lo schermo vi saluta.
  3. Si consiglia di chiudere il software di Oculus durante l’esecuzione di applicazione, consuma molta CPU.
  4. Mai lasciare acceso l’Oculus Rift in Extended Mode. Il visore del DK2 è un AMOLED, quindi tende a bruciarsi se lo lasciate in extended mode (luce azzurra accesa) e con un immagine fissa. Rimettetelo in Direct Mode appena avete finito, andrà in standby (luce arancione). ricordatevi che potete anche spegnerlo, volendo, se c’hanno messo un pulsante un motivo ci sarà.Oppure potete premere il tasto “windows” + “p” e disattivare lo schermo primario.
  5. Impostate il vostro monitor con la massima risoluzione che supporti i 75Hz in modo che possa essere abbinata al vostro Oculus a 75Hz. Questa precauzione nel caso in cui l’applicazione (gioco/demo) si blocchi a 60 del vostro monitor
  6. Assicuratevi che Oculus sia impostato a 75Hz nelle proprietà grafiche
  7. Se utilizzate le miniPort Display come nel mio caso, assicuratevi che l’adattatore sia di tipo passivo e non attivo, pena una visualizzazione errata delle immagini.
  8. L’alimentatore in dotazione serve solo per dare corrente alla presa USB presente sulla periferica, quindi nel caso non la utilizzate non collegate l’alimentatore, un filo in meno.
  9. Triple Buffering, Vsync: Togliete tutto. Non servono all’esperienza, se avete un pc potente sopratutto. Ci penseranno gli occhi e la risoluzione a fare il resto.
  10. “Bounding box”. La telecamera crea un box attorno al giocatore permettendo quindi l’head tracking anche in profondità. Più la tenete alta e senza ostacoli di fronte (lo schermo è un ostacolo, per esempio) più avrete libertà di movimento. Ricordatevi di usare la scena demo per rendervi conto di dove si trovi esattamente il bounding box.
  11. Screen Tearing. Per ovviare a questo difetto è necessario fare delle prove con il vSync, quindi attivare/disattivare. Il comportamento cambia in base all’applicazione. Una volta trovato il parametro (on/off) è possibile creare un profilo da pannello CCC per quella applicazione così da non dover ogni volta attivare disattivare. Volendo è possibile disabilitare questa opzione dalla scheda ed impostarla all’interno del gioco, sempre che questo abbia il parametro.
  12. Tutte le demo/gioco dovrebbero avere al loro interno un “pulsante” per regolare la centratura. Ricordatevi sempre di centrale il vostro Oculus. Consiglio di premere almeno due volte così da ottenere la posizione esatta.
  13. Ricordatevi di mantenere la distanza dalla camera, Oculus consiglia di essere almeno a 7ft (1.5240m). E’ possibile andare anche oltre a questa distanza di 1 o 2 metri, ad oggi non ho avuto problemi di distanza con alcun gioco.
  14. Avviso Oculus. Questo avviso appare sempre all’avvio dell’applicazione. Può capitare che non scompaia, quindi scuotere la testa (occhi chiusi) ed il messaggio dovrebbe scomparire. Ad oggi mi è successo con una sola demo test, quindi irrilevante.
  15. Vorpx. Crossfire e Sli non funzionano per impostazione predefinita. Potreste avere dei problemi in quanto è difficile avere fps stabili a 75 e quindi potrebbero verificarsi microstutter a bassi fotogrammi.
  16. Non bere prima di giocare con Oculus, potreste vomitare molto facilmente. Ho letto in giro che fumare aiuta l’immersione e combatte la cinetosi, ma in questo non ho esperienza.
  17. CINETOSI: molte persone la prima volta ne sono affette. CONSIGLIO: se durante una applicazione avvertite nausea ecc.. terminate subito l’esperienza. Potete apportare modifiche grafiche per cercare di combattere la sensazione, ma se anche questo non vi aiuta allora mollate il gioco e riprovate qualche giorno dopo. Non fissatevi a provare continuamente, pian piano vi abituerete. Io ad esempio all’inizio con LFS avevo dei problemi, poi pian piano tutto è scomparso ed ora mi godo iRacing a pieno.
  18. Se una applicazione di apre per metà su Oculus e metà nel monitor vi sono più soluzioni possibili e molto semplici. Quella nred è di spostare la finestra col mouse e centrarla dentro il visore. Quella Pro: premere ALT-INVIO per portare a schermo intero, può capitare che il fullscreen avvenga nel monitor, quindi premere WIN+SHIFT+Sinistra o Destra per spostare l’immagine.
  19. “Effetto specchio”: durante una sessione con oculus, chi sta intorno a voi non può vedere cosa sta succedendo, in questo caso è possibile inviare al monitor le immagini di oculus. Per fare questo è necessario utilizzare il software OBS. Molto utile e di semplice configurazione.

 

RICORDATEVI: prendetevi il vostro tempo, non abbiate fretta! Pian piano sarete in grado di giocare a tutte le applicazioni, ma quando avvertite quel senso fermatevi e riprovate il giorno successivo. Se la vostra sessione dura 10 minuti non c’è da vergognarsi. Un mio amico ha dovuto aspettare un mese prima di poter giocare ad Half Life 2 senza problemi

MaMa Racing Team

Hardware a prezzi folli

CCC MaMa Racing Team